05:39 , 19 Apr 2021
Archivio stampa Immagini Libri Video Collegamenti Mappa sito Meteo
Rubriche Il commento Salute e dintorni Informatica Storia Le ricette Pesce e pesca
Elezioni isolane: chi ha vinto e chi ha perso?

Lunedì, 21 Luglio 2008 - 08:33 Stampa la notizia: Elezioni isolane: chi ha vinto e chi ha perso?

Indubbiamente ha vinto il partito di Tomislav Klokočovnik “Izola je naša” che si è aggiudicato la maggioranza relativa in Consiglio Comunale. Ha vinto pure “MEF in lista Isolani” che è diventato il terzo partito sulla scena politica isolana. Hanno perso, invece, tutti coloro che hanno provocato queste elezioni anticipate dimettendosi e progettando la caduta del sindaco Tomislav Klokočovnik.

Hanno perso sicuramente i socialdemocratici, i liberaldemocratici e il  partito dei pensionati che, nella loro azione, si sono trovati, loro malgrado, a supportare la presenza esterna del partito “Slovenija je naša” del capodistriano Boris Popopvić. Una presenza, quella di “Slovenija je naša”,  che, a conti fatti, risulta esser stata la vera grande sconfitta di queste elezioni.

Ed ora? La posizione del sindaco si è naturalmente rafforzata anche se, almeno in base ai dati finora disponibili quando non è stata fatta ancora una ripartizione dei seggi, non potrà governare il comune con il solo supporto delle forze che già finora lo sostenevano. Avrà certamente bisogno di un qualche accordo anche con gli altri partiti, almeno di quelli che, già nel corso della campagna elettorale, si sono dimostrati aperti ad un possibile dialogo. Certo è, e questo va sottolineato, che il sindaco non può non tener conto della responsabilità di cui è stato investito dall’elettorato: una responsabilità che dovrà guidarlo sia nella formazione della coalizione chiamata ad amministrare il comune nei prossimi due anni, ma anche nell’organizzare l’amministrazione municipale in maniera adeguata a far fronte ai notevoli impegni che finora sono rimasti aperti. Una responsabilità, diciamo ancora, che dovrà convincerlo a impostare un consenso politico – anche nei numeri – largamente superiore ai dodici voti necessari per governare.

La Comunità Italiana che con il proprio voto ha portato nuovamente al seggio specifico i consiglieri Silvano Sau e Lilia Peterzol, in pratica, ha confermato pure la politica portata avanti fino ad ora nel sostenere la funzione del sindaco – anche se con qualche importante distinguo.


Violenza? Non ci sto!
di Andrea Šumenjak

Rieccoci dopo la breve pausa estiva, pronti a riprendere il nostro lavoro. Mentre ancora mi trovavo a Cherso, dove ormai dal 1980 la mia famiglia trascorre le vacanze estive, valutavo il taglio da dare al fondo di settembre. Purtroppo, le tristi vicende di quel lunedì nero all’Ospedale di Isola, mi hanno fatto prendere la decisione di soffermarmi sul problema della violenza.

Conosco tante persone che hanno problemi, anche molto seri, di salute. Conosco anche molti medici e so quanto pesante sia il loro lavoro. Conosco anche i problemi del sistema sanitario che, se dal punto di vista tecnologico è sempre più all’avanguardia, dal punto di vista sociale.... Continua


Consigliamo anche...
Il commento