00:48 , 13 Dic 2017
Archivio stampa Immagini Libri Video Collegamenti Mappa sito Meteo
Rubriche Il commento Salute e dintorni Informatica Storia Le ricette Pesce e pesca
Ferenc Kiraly, le sculture e i disegni a Isola

Sabato, 20 Agosto 2016 - 20:32 Stampa la notizia: Ferenc Kiraly, le sculture e i disegni a Isola
.

Inaugurata la mostra dello scultore Ferenc Kiraly. L’esposizione si trova alla Galleria Insula e a Palazzo Manzioli, raccoglie le sue opere più recenti e sarà visitabile fino al 10 settembre.

.
.
Si è inaugurata la personale di scultura di Ferenc Kiraly, importante scultore sloveno di nazionalità ungherese, allestita alla Galleria Insula e al piano terra di Palazzo Manzioli, curata da Dejan Mehmedovič. Hanno presenziato all’inaugurazione Anton Balažek, Sindaco di Lendava, città di residenza dell’artista, dall’Ungheria Gabor Huszar, Sindaco di Monošter, e il Vicesindaco di Isola Gregor Perič. L’esposizione è stata organizzata nell’ambito di uno scambio culturale e artistico tra le diverse località. Le opere di Apollonio Zvest, noto pittore del litorale, sono state ospitate a Lendava e viceversa, il Comune di Isola, ospita in questi giorni le sculture di Ferenc Kiraly. Grazie a questa iniziativa, il valore dell’arte emerge nel suo essere linguaggio universale ed espressione di una diversità che arricchisce tutta la Slovenia, unendo da est a ovest, da nord a sud, i territori, le storie, le culture. Ferenc Kiraly, nato a Dolnji Lakoš, Lendava, nella zona di confine tra la Slovenia e l’Ungheria nel 1936, è un importante scultore da sempre dedito all’arte. Ha frequentato diversi atelier, studiando all’Accademia di Belle Arti di Lubiana e perfezionandosi anche all’Accademia di Belle Arti di Zagabria negli anni ‘60. Le sue sculture sono state esposte in diverse città fuori dalla Slovenia, tra le quali: Trieste, Budapest e Mosca. Stabilitosi definitivamente con la famiglia a Lendava, continua la sua opera artistica dedicandosi alla scultura ma anche all’insegnamento. È diventato ambasciatore culturale della presenza ungherese in Slovenia, riscuotendo diversi premi e riconoscimenti tra i quali anche quello del Ministero dei Beni Culturali dell’Ungheria.

Violenza? Non ci sto!
di Andrea Šumenjak

Rieccoci dopo la breve pausa estiva, pronti a riprendere il nostro lavoro. Mentre ancora mi trovavo a Cherso, dove ormai dal 1980 la mia famiglia trascorre le vacanze estive, valutavo il taglio da dare al fondo di settembre. Purtroppo, le tristi vicende di quel lunedì nero all’Ospedale di Isola, mi hanno fatto prendere la decisione di soffermarmi sul problema della violenza.

Conosco tante persone che hanno problemi, anche molto seri, di salute. Conosco anche molti medici e so quanto pesante sia il loro lavoro. Conosco anche i problemi del sistema sanitario che, se dal punto di vista tecnologico è sempre più all’avanguardia, dal punto di vista sociale.... Continua


Consigliamo anche...
Il commento