00:30 , 21 Set 2019
Archivio stampa Immagini Libri Video Collegamenti Mappa sito Meteo
Rubriche Il commento Salute e dintorni Informatica Storia Le ricette Pesce e pesca
Gallina per scelta

Nota

La scuola è il luogo dove avviene la trasmissione delle conoscenze (cultura, sapere, tradizioni) e dove i bambini imparano ad affrontare e risolvere i problemi della vita. La scuola è il luogo dove si sviluppano le capacità intellettive, le strategia cognitive e le competenze operative per realizzare sé stessi nella società o nella comunità a cui si appartiene. La scuola, quindi, è il luogo dove chi deve apprendere si incontra con chi è chiamato ad insegnare. La scuola è il punto d’incontro e di trasmissione della cultura, delle abitudini, dei valori, del sapere.

Nell’ambito di questo processo di comunicazione, estremamente complesso e finalizzato a garantire proseguimento e continuità della società, centrale è il ruolo dell’insegnante.

Fulvia Grbac propone un modello ed un sistema nel quale certamente crede e che sta portando avanti nel suo impegno didattico all’interno del nostro sistema scolastico.

Per questo motivo, la Comunità Autogestita della Nazionalità Italiana di Isola e la Redazione del Mandracchio, hanno voluto proseguire la propria attività editoriale pubblicando il volume “Gallina per scelta” di Fulvia Grbac. Ed hanno deciso, assieme all’autrice, di pubblicarlo in versione bilingue, affinché un lavoro di ricerca, di riflessione e anche, perché no?, di sperimentazione, possa imboccare la strada non solo delle nostre istituzioni scolastiche, ma anche di tutte le altre presenti sul territorio, convinti, come siamo, che un sistema scolastico deve saper confrontarsi con tutte le proposte e con tutte le prerogative che possono aiutarlo nel portare avanti l’impegno della formazione del futuro cittadino. Un tanto vale tanto più per le scuole di un territorio nazionalmente misto pluriculturale come il nostro. Siamo convinti di aver fatto bene!

Silvano Sau

Isola, ottobre 2001                      

 

 



Consigliamo anche...
Il commento